Per saperne di più - Lezione SOSpesa

Il centro estivo 2020 è online e si chiama “Lezione SOSpesa”

L’abitudine, tutta partenopea, di lasciare un caffè pagato (“sospeso”) al bar è un gesto nobile e antico, compiuto in anonimato da persone di buon cuore. Questo gesto simbolico assume una nuova forma, quella della lezione virtuale, ispirando la realizzazione di video-lezioni online da parte di volti noti, e non, e la disponibilità di molti volontari ad impartire lezioni gratis e ripetizioni gratis online, in tante materie, a studenti di tutte le età.

L’Organizzazione SOS Villaggi dei Bambini interviene per fornire un supporto ai più giovani e alle rispettive famiglie, in un’estate diversa – quella di convivenza con il Covid-19 – proponendo un’iniziativa il cui nome non è certo casuale: “Lezione SOSpesa”. E dunque, così com’è un valore aggiunto gustare il proprio caffè e concedere il piacere di fare lo stesso a chi siederà dopo di noi, il modo migliore per valorizzare le proprie conoscenze è mettendole a disposizione di tutti. È ciò che, a partire da un’idea, hanno deciso di fare i content creators della piattaforma: bambini, adulti e celebrities. Si tratta di un progetto unico, che unisce lo sviluppo individuale alla coesione sociale, tramite la creazione di una vera e propria community e l’offerta di numerosi servizi per fornire contenuti, lezioni online e aiuto nello svolgimento dei compiti estivi, sempre tramite lo strumento della rete.

A seguito del DPCM per il contenimento dell’emergenza Covid-19 è stato rivoluzionato il modus vivendi di tutti. Le esperienze dello smart working e della formazione online a distanza hanno colorato di nuove sfumature il quadro di impegni che scandiscono le giornate di lavoratori e studenti. Quest’anno scolastico dal carattere insolito è giunto al termine, ma ciò non deve significare che, con esso, si sia interrotta anche l’opportunità di imparare. E quale modo migliore per farlo, in questo particolare momento storico, se non con lezioni e ripetizioni online? Facilitando la gestione del tempo e degli spazi per i genitori impegnati nel lavoro e sollecitando la curiosità e la fantasia dei più giovani, una nuova proposta ricreativa e formativa: un centro estivo online per bambini e ragazzi.

La piattaforma propone lezioni gratuite online, utili e coinvolgenti, ripetizioni gratuite online che spaziano nei più diversi settori: cucina, sport, teatro, musica, lingue, disegno; ma anche video-lezioni online per consolidare le conoscenze acquisite in ambito scolastico, grazie ad attività di approfondimento e ripetizioni online , in tante materie condotte da esperti e attivisti dell’associazione. A realizzare i corsi gratuiti online in brevi pillole sono, invece, volti famosi come Ahmad Joudeh, Annalisa Manduca, Armando Ariostini, AstroLinda, Beppe Convertini, lo Chef Oronzo De Iure, lo Chef Niko Sinisgalli, Clinton Kane, Lidia Schillaci, Lillo & Greg, Luca Abbrescia, Marcello Masi, Maurizia Cacciatori, Michele Olivieri, Paolo Tofoli e Veronica Maya.

Inoltre, chiunque può proporsi per entrare a far parte del SOSTeam e offrire lezioni o ripetizioni online, così come può proporre video-lezioni online. Tutte le richieste vengono considerate dallo staff della Lezione SOSpesa per assicurare la massima correttezza e fruibilità dei contenuti online proposti.

Si pongono così le basi di una comunità digitale che ha la volontà di unire – anche stabilendo un legame tra generazioni diverse – in un momento storico in cui più che mai la solidarietà è fondamentale. Il progetto, offrendo un aiuto concreto alle famiglie, è finalizzato proprio all’azione solidale, ponendosi anche l’importante obiettivo di raccogliere fondi. Chiunque usufruisca dei servizi, siano essi lezioni online o i numerosi contenuti gratuti forniti dal SOSTeam può decidere, infatti, di offrire il proprio contribuito con una donazione libera a supporto dell’Organizzazione, impegnata da oltre 70 anni nel sostegno, nei 572 villaggi SOS nel mondo, di bambini e ragazzi privi di cure familiari o a rischio di perderle, aiutando e supportando concretamente le attività didattiche nei programmi di SOS Villaggi dei Bambini Italia. È dunque un quadro di speranza quello che stiamo dipingendo – mantenendo una sorprendente coesione sociale in un periodo di isolamento individuale. Costruiamo una collettività dalle fondamenta solide, partendo proprio dai giovani, che non soltanto prospettano il futuro, ma sono già il presente.